American Standard Precision Bass®

 

Fender inventò il basso elettrico, con l'introduzione del Precision Bass nel 1951; il suono grosso, corposo e definito di questo strumento cambiò il volto della musica pop. Il nuovo American Standard Precision Bass è la versione moderna di un grande classico, usato da "eroi" del passato e del presente, e pensata per i musicisti di oggi.

Il nuovo American Standard Precision Bass ha il ponte high-mass vintage, uno strato di finitura inferiore più sottile che lascia risuonare maggiormente il corpo, le nuove meccaniche Fender, look classico ma più leggere del 30%, il manico verniciato per un look più ricco, con tastiera in acero o palissandro lucidata e retro satinato, per una maggior suonabilità. Un nuovo case Fender-SKB esclusivo, e la nuova finitura Blizzard Pearl. 

 

'50s Precision Bass®

 

Ispirato da alcuni tra i più leggendari bassi di tutti i tempi! Il’50s Precision Bass ha tastiera in acero, corpo in ontano e pickup single-coil Precision Bass a bobine separate. Ricordiamo poi l'hardware vintage e il battipenna in alluminio anodizzato dorato.

 

Steve Harris Precision Bass®

 

Per più di tre decenni, le classiche galoppate a la Steve Harris sono state le linee di basso che hanno tracciato la strada ai titani del metal anglosassone, i mitici Iron Maiden, e hanno reso Steve uno dei bassisti più influenti in attività. Harris è stato fedele al suo Fender Precision Bass nel corso del tempo, e oggi  Fendergli rende omaggio con l'Artist Signature Series Steve Harris Precision Bass.

Questo basso è dotato di regale finitura Royal Blue Metallic brillantinata, con battipenna a specchio, corpo in ontano, manico in acero con finitura vintage, tastiera in acero e 20 tasti medium-jumbo, ponte Badass® II, pickup Seymour Duncan® Basslines SPB-1 split-coil Precision Bass, hardware cromato, muta di corde Steve Harris signature Rotosound® custom e firma di Harris sul retro della paletta. Deluxe gig bag inclusa.

 

American Vintage '57 Precision Bass®

 

 

Il 1962 fu l'anno della svolta per i bassi Fender.  L' American Vintage '62 Precision Bass ha tastiera in palissandro, battipenna tartarugato e finitura alla nitro. Suono e feel spettacolari, proprio come l' inimitabile look! 

American Special Precision Bass®

 

Le caratteristiche includono un corpo in ontano e C a forma di manico in acero,tastiera in acero (Black, Candy Apple modelli Red) o tastiera in palissandro (OlympicWhite, a tre colori modelli Sunburst) con tasti medium-jumbo, split alnico single coilpick-up, manopole zigrinate cromate , battipenna a tre strati; gig bag (nero-bianconero su Candy Apple Red e Olympic modelli pergamena bianca su nero e tre i modelli-colore Sunburst), ponte in stile vintage e pulsanti cinghia, e deluxe gig bag.

 

Standard Jazz Bass

 

Il suono che ha creato leggende. Sin dalla sua introduzione nel 1960, il Fender Jazz Bass è stato la scelta dei bassisti professionisti di ogni genere per il suono ricco e versatile. Nella nuova vste per il 2009, lo Standard Jazz Bass Fretless incorpora il meglio di vecchio e nuovo, con moderni pickup single coil, cavità del corpo schermate, tasti medium jumbo, ponte vintage-style Fender, manico verniciato (ora anche con tastiera in acero), battipenna a tre strati e logo anni '70.. Lo Standard Jazz Bass—attaccalo e senti da te la differenza. Standard gig bag inclusa. 

American Standard Jazz Bass

 

Uno dei traguardi più importanti raggiunti da Fender fu l'introduzione, nel 1960, della versione deluxe del basso elettrico, il Jazz Bass. Grazie al corpo asimmetrico, al manico sottile e alla versatilità timbrica, divenne ben presto per i bassisti LO strumento di riferimento.

Il nuovo American Standard Jazz Bass Fretless è uno stumento ancora più raffinato—una moderna interpretazione di un classico dedicata ai bassisti di oggi. Tra le nuove caratteristiche ricordiamo il ponte high-mass vintage, uno strato di finitura inferiore più sottile che lascia risuonare maggiormente il corpo, le nuovve meccaniche Fender, look classico ma più leggere del 30%, il manico verniciato per un look più ricco, con tastiera in acero o palissandro lucidata e retro satinato, per una maggior suonabilità. Un nuovo case Fender-SKB esclusivo. 

Mustang Bass

 

Il famoso Fender Mustang Bass fu introdotto nel 1964 col ruolo di alternativa a scala corta ai suoi illustri "fratelloni" a scala lunga,

Questa meravigliosa riedizione cattura perfettamente lo spirito di metà anni '60, ed è perfetto per musicisti che cercano un basso a scala corta (30”) o che hanno mani particolarmente piccole. Chitarristi e musicisti molto giovani si troveranno particoarmente a loro agio nel suonarlo! Tra i dettagli riprodotti troviamo il corpo in ontano, il pickup single-coil diviso, il manico in acero con tastiera in palissandro, i segnatasti a pallino e i tasti in nickel/silver.

Bassi Acustici

Kingman Bass SCE

 

 

Kingman™ Bass SCE è una versione del tutto nuova del basso acustico, progettato per il bassista esigente ma amante della chitarra. Con la sua paletta, la forma del manico, l’attacco per tracolla e le meccaniche chitarristiche Jazz Bass®, il bassista elettrico si sentirà a proprio agio, potendo contare in aggiunta sulle timbriche profonde e ricche ricercate dagli strumentisti acustici. Tra le sue altre caratteristiche tavola armonica in abete massello, ponte tradizionale, battipenna dorato, e tastiera con binding con eleganti intarsi rettangolari. 

BG-31

 

Il BG-31 è perfetto per qualsiasi strumentista in cerca di un basso acustico-elettrico che suoni magnificamente e dia prova di grande solidità. Perfetto per chitarristi che intendano aggiungere un basso alla propria strumentazione, bassisti che desiderino provare un modello acustico, o per chi sia in cerca di uno strumento di fatica affidabile. Tra le sue caratteristiche scala 32”, profilo del manico sottile e sistema pickup/preamplificazione Fishman®. 

Condividici dove vuoi!